Connect with us

“Amici di pochi e servi di nessuno”. Intervista ad Aldo Pecora

La grinta di quando è sceso in piazza con i ragazzi di Locri subito dopo l’omicidio di  Francesco Fortugno la mantiene intatta, nonostante, siano trascorsi tanti anni. “Adesso ammazzateci tutti “ scrisse, allora, su un lenzuolo bianco Aldo Pecora, con cui abbiamo tracciato le ultime vicende che vedono protagonista la politica calabrese in vista delle regionali.

di Francesca Gabriele

QUI L’INTERVISTA

Related Images:

LEADER

More in Ammazzateci tutti

Resta sempre aggiornato (e senza pagare)

Resta sempre aggiornato (e senza pagare)

Iscriviti alla mia newsletter: riceverai gratuitamente e direttamente nella tua casella di posta elettronica aggiornamenti su fintech, innovazione, startup e digital economy.

Ti confermo che sei stato iscritto alla mia newsletter. Benvenuto!